Notizia

Medicina rivoluzionaria: l'estratto di narciso può eliminare le cellule tumorali


I narcisi stanno rivoluzionando il trattamento del cancro?

I medici sono sempre alla ricerca di nuovi modi e mezzi per curare efficacemente il cancro. In uno studio recente, i ricercatori hanno scoperto che un estratto di narcisi ha proprietà che possono uccidere il cancro.

Gli scienziati dell'Université Libre de Bruxelles (ULB) in Belgio hanno scoperto nella loro indagine che un estratto di narcisi potrebbe eventualmente essere usato in futuro per curare il cancro. L'estratto può apparentemente scatenare la morte delle cellule tumorali. I medici hanno pubblicato i risultati del loro studio sulla rivista inglese "Structure".

Proprietà antitumorali dell'emantamina

Nella loro ricerca, gli esperti hanno esaminato le proprietà inibitrici del cancro di un estratto di narciso naturale chiamato emantamina. L'emanthamine (HAE) è un cosiddetto alcaloide naturale, una sostanza presente in natura che si trova nelle piante e ha un forte effetto fisiologico nell'uomo. Gli scienziati spiegano che l'estratto di narciso potrebbe essere molto utile nella lotta contro il cancro. Le HAE possono avere effetti sulle cellule tumorali che possono superare la resistenza delle cellule, spiega l'autore dello studio Dr. Denis Lafontaine della Facoltà di Scienze dell'Università di Libre di Bruxelles.

Alcune piante possono aiutare a combattere il cancro

Nel loro studio, i medici hanno cercato di scoprire come le piante con i cosiddetti alcaloidi amaryllidaceae possono combattere il cancro. A causa dei loro composti farmacologicamente attivi, le piante di Amaryllidaceae appartengono alle piante che hanno un grande potenziale nella lotta contro il cancro.

Che ruolo svolgono i ribosomi?

Come spiegano i ricercatori nel loro studio, le cellule tumorali hanno bisogno della sintesi proteica per crescere ed evolversi. I cosiddetti organelli cellulari, noti anche come ribosomi, sono cruciali per la sintesi delle proteine. I ribosomi sono spesso visti come un tipo di micromachina per la produzione di proteine, affermano i medici. In un certo senso, i ribosomi sono il tallone d'Achille delle cellule tumorali. Le cellule maligne sono particolarmente sensibili alle terapie che impediscono il corretto funzionamento dei ribosomi.

L'estratto di narciso blocca la produzione di ribosomi

Le HAE inibiscono la produzione di proteine, affermano i medici. Ciò è dovuto all'effetto sui ribosomi. L'estratto di narciso sembra bloccare la produzione di ribosomi nel cosiddetto nucleolo. Secondo i ricercatori, lo stress nucleolare indotto in questo modo provoca una reazione a catena, che porta all'eliminazione delle cellule tumorali. La reazione a catena attiva la stabilizzazione di una proteina chiamata p53, che a sua volta provoca la morte cellulare. Secondo gli autori, questa è la prima volta che uno studio ha fornito una spiegazione molecolare delle proprietà anticancro dei narcisi, che sono stati usati come piante medicinali nella medicina popolare fin dai tempi antichi.

La morfina, il chinino e l'efedrina appartengono alla stessa famiglia delle HAE

Con riferimento agli alcaloidi delle Amaryllidaceae, gli autori dello studio spiegano che le loro attività biologiche non si limitano agli effetti anticancro. Sembrano anche includere vari altri effetti, come gli effetti antivirali e antinfiammatori. La potente morfina analgesica, il chinino (usato contro la malaria) e l'efedrina (per il trattamento dell'asma) appartengono tutti alla stessa famiglia delle HAE, spiegano gli scienziati.

Sono necessarie ulteriori ricerche

I ricercatori stanno ora pianificando di esaminare quattro alcaloidi delle Amaryllidaceae in modo più dettagliato al fine di trovare il composto più promettente, che può quindi essere sviluppato in una forma efficace di terapia del cancro. (come)

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: Gastroenterologia, quali sono i principali filoni di ricerca? (Novembre 2021).