Notizia

TBE e malattia di Lyme: come proteggersi nel “Tick Year” 2018


Quest'estate ci sono molte zecche: come proteggersi

Quest'anno ci sono un numero particolarmente elevato di zecche e quindi c'è un rischio maggiore di essere infettati da agenti patogeni pericolosi. Ma ci sono vari modi per proteggerti da malattie infettive come la malattia di Lyme o la meningoencefalite dell'inizio dell'estate (TBE).

Maggiore rischio di infezione

Gli esperti sanitari continuano a sottolineare quanto sia importante proteggersi dalle zecche. I piccoli succhiasangue possono trasmettere varie malattie come la malattia di Lyme e la meningoencefalite dell'inizio dell'estate (TBE). Ci sono un numero particolarmente elevato di zecche questa estate e quindi un rischio maggiore di essere infettati da agenti patogeni pericolosi. Il Centro tedesco per la ricerca sulle infezioni (DZIF) presume che il 2018 sarà anche un vero e proprio "anno di graduazione". In una comunicazione, gli esperti spiegano che non solo le temperature, ma anche le noci di faggio, hanno un impatto su quanto si moltiplicano gli animali striscianti.

Principale vettore di malattie pericolose

Una passeggiata estiva nella foresta o nel giardino può avere conseguenze spiacevoli.

Perché le zecche, di solito la comune capra di legno, Ixodes ricinus, siedono su cespugli, arbusti ed erbe, aspettando pazientemente che un vertebrato, ad esempio un essere umano, si avvicini e lo porti con sé.

Una volta trovato il suo posto sulla pelle, trafigge e succhia il sangue fino quasi a scoppiare. Tuttavia, insieme alla sua saliva, restituisce parte del sangue e in alcuni casi con carico spiacevole.

Il comune woodbuck è il principale portatore di meningoencefalite dell'inizio dell'estate (TBE), una meningite virale che può essere fatale. Di recente, gli esperti hanno riferito che tali infezioni hanno continuato ad aumentare.

Anche la malattia di Lyme viene trasmessa da questo tipo di segno di spunta.

Alto rischio quest'anno

Mentre non esiste una cura per il TBE, ma esiste una vaccinazione preventiva, per la malattia di Lyme non esiste un vaccino, ma un'opzione di trattamento con antibiotici.

In ogni caso, è consigliabile fare attenzione alle zecche, specialmente nelle aree a rischio di TBE. Lì, più zecche sono infette da virus che altrove. In quali regioni della Germania è il caso, puoi scoprire sul sito web del Robert Koch Institute (RKI): la carta FSME.

"Nel complesso, quest'anno il rischio è particolarmente elevato", ha affermato il dott. Gerhard Dobler: "Avremo il maggior numero di zecche negli ultimi dieci anni".

Dal 2009, lo scienziato DZIF e il suo team presso il Bundeswehr Institute for Microbiology hanno studiato la diffusione e l'attività del virus TBE in Germania.

Per un periodo di nove anni, i ricercatori hanno documentato il numero di zecche su un focus di infezione nella Germania meridionale.

A tal fine, ogni mese hanno meticolosamente raccolto le comuni ninfe di Woodbuck - una fase nello sviluppo delle zecche prima che crescessero. Più piccoli di un millimetro, questi giovani animali sono riconoscibili solo come punti neri e sono spesso trascurati.

Ciò li rende particolarmente pericolosi perché possono trasmettere malattie in questa fase di sviluppo. Gli scienziati sono stati in grado di dimostrare che il focus selezionato sull'infezione nella Germania meridionale ha un carattere modello.

"Se abbiamo molte zecche qui, allora abbiamo anche questi numeri elevati altrove nella Germania meridionale", ha spiegato Dobler.

Confermato il modello di previsione complesso

"Con l'aiuto dei dati sulle zecche della nostra gamma di modelli e basati su determinati parametri ambientali, i colleghi dell'Università di Medicina Veterinaria di Vienna sono stati in grado di sviluppare un modello che ci prepara per le zecche in estate", afferma Dobler.

Il modello di Monaco e Vienna comprende il numero di noci di faggio due anni prima dell'estate in corso, nonché la temperatura media annuale e la temperatura invernale dell'anno precedente.

Più noci di faggio ci sono due anni prima dell'estate in questione, più selvaggina e roditori hanno cibo e a loro volta fungono da portatori di zecche, che poi appaiono anche più frequentemente.

Dobler e colleghi hanno usato con successo le relazioni nel loro modello complesso e le hanno già confermate.

Per l'estate 2017, hanno previsto 187 tick per area standardizzata e ne hanno trovati 180. Quasi un atterraggio spot. Con 443 tick, il numero più alto di tick mai trovato è stato previsto per il 2018 e Dobler ora sa che anche questa previsione verrà soddisfatta esattamente.

"Abbiamo il maggior numero di zecche che abbiamo raccolto dall'inizio dei test - buono per le zecche, cattivo per noi".

Prevenire il rischio di infezione

Più zecche significano sempre un aumento del rischio di ammalarsi. La malattia di Lyme può essere trasmessa dalle zecche in tutta la Germania e può essere trovata in circa ogni quarta tick, indipendentemente dalla regione.

Solo la vigilanza dopo che la foresta cammina e resta all'aperto aiuta a prevenire questo.

Per proteggersi, gli esperti raccomandano comuni repellenti per zanzare che contengono gli ingredienti DEET o Icaridin. Questi rendono gli umani poco interessanti come prede.

Inoltre, indossare indumenti lunghi, ad esempio, quando si cammina o si cammina attraverso l'erba alta.

Più velocemente viene rimosso il segno di spunta, minore è il rischio di sviluppare la malattia di Lyme.

"Il rischio di contrarre la malattia di Lyme durante una puntura di zecca è significativamente influenzato dalla durata della suzione della zecca", ha detto il dott. Frieder Schaumburg, dell'Institute for Medical Microbiology presso la UKM (University Hospital Münster) in un messaggio.

Rimuovere correttamente le zecche

Ci vogliono fino a 24 ore prima che i patogeni che causano la malattia di Lyme siano trasmessi all'uomo. "Pertanto, dopo una giornata all'aria aperta, è necessario controllare attentamente la presenza di zecche per ridurre al minimo il rischio di infezione", ha affermato il medico.

"Nel caso di un morso di zecca, dovresti usare delle pinzette sottili per afferrare il segno di spunta il più vicino possibile agli strumenti della bocca ed estrarlo verticalmente", ha detto Schaumburg.

Consiglia vivamente di non voltarsi o scaldarsi. Invece, la ferita deve essere disinfettata e monitorata.

Vaccinazione contro la TBE

Per prevenire il rischio di meningite, si possono e devono essere vaccinati, secondo gli scienziati DZIF.

Soprattutto nella Germania meridionale, dove la densità delle zecche infette da virus è maggiore.

Secondo gli esperti sanitari, la vaccinazione contro la TBE dovrebbe essere somministrata in tempo utile prima dell'inizio dell'estate, poiché deve esserci del tempo tra i tre appuntamenti di vaccinazione. Inoltre, è necessaria una maggiore sensibilità al pericolo. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: 5 Tips to Prevent Tick Bites and Getting Lyme Disease. Johns Hopkins Medicine (Novembre 2021).