Notizia

Asma, tumori tumorali o SM: quali malattie la cannabis aiuta


Marijuana dalla farmacia: la cannabis allevia queste malattie
Questa settimana il Bundestag tedesco ha approvato una legge che semplifica l'accesso delle persone gravemente ammalate alla cannabis come medicinale. La marijuana è disponibile in farmacia per i pazienti affetti; l'assicurazione sanitaria obbligatoria copre i costi. Ma quali malattie è efficace contro l'intossicante?

Accesso più facile alla marijuana
Sebbene il consumo, la coltivazione, il possesso o il commercio di o con la marijuana sia illegale in molti paesi, è stato permesso che l'intossicazione venga consumata per qualche tempo in alcuni paesi per scopi medici. Il Bundestag ha ora approvato una legge che rende più facile per le persone gravemente malate ricevere la cannabis come medicina. "Per malattie gravi come il dolore cronico o la sclerosi multipla, la cannabis come medicina può aiutare ad alleviare i sintomi", ha dichiarato il segretario di Stato parlamentare Ingrid Fischbach. In effetti, ci sono una serie di malattie contro cui la marijuana può aiutare.

Cannabis come medicina
Anche prima che la legge fosse approvata, la cannabis veniva utilizzata in Germania per scopi medici. Alla fine dello scorso anno, oltre un migliaio di persone gravemente malate sono state in grado di acquistare marijuana per la terapia.

La nuova legge, che prevede la piena copertura dell'assicurazione sanitaria, è stata a lungo controversa. Ad esempio, i medici tedeschi avevano denunciato la marijuana gratuita in congedo per malattia.

Ma ora è finalmente passato. “Le persone gravemente malate devono essere curate nel miglior modo possibile. Ciò include che i costi della cannabis come medicina per i malati gravi sono coperti dalla loro assicurazione sanitaria se non possono essere aiutati in modo efficace ", ha dichiarato il ministro federale della sanità Hermann Gröhe.

Efficace contro varie malattie
I medicinali pronti a base di cannabis sono fabbricati in Germania dal 2011 e sono stati anche prescritti dai medici tramite prescrizioni di stupefacenti.

La German Hemp Association scrive sul suo sito Web: “Le cinque diagnosi più comuni per le quali i pazienti tedeschi ricevono una licenza eccezionale per acquistare e possedere cannabis terapeutica sono dolore cronico, sclerosi multipla, ADHD, sindrome di Tourette e disturbi depressivi.

Dato che più persone saranno in grado di ottenere marijuana dalle farmacie in futuro, ha senso sapere a quali malattie può essere usato il principio attivo.

Effetto antinfiammatorio e analgesico
È noto che due ingredienti in particolare hanno un effetto sulla cannabis. In primo luogo, il delta-9-tetraidrocannabinolo, meglio noto come THC, che è anche inebriante. E il cannabidiolo (CBD), che si dice abbia effetti antinfiammatori e analgesici.

I fiori di cannabis vengono fumati, ma il principio attivo è disponibile anche come estratto liquido o in forma di capsule. La marijuana come medicinale può anche causare effetti collaterali. Affaticamento, vertigini, secchezza delle fauci, effetti cardiovascolari, effetti psicologici e sviluppo della tolleranza agli effetti collaterali sono alcune delle cose che l'Associazione tedesca della canapa elenca in una guida.

Inoltre, l'uso regolare di cannabis riduce la densità ossea, come riportato dagli scienziati scozzesi.

Non fumare con il tabacco
Oltre al trattamento del dolore cronico, della paralisi spastica e dei crampi nella sclerosi multipla (SM), la marijuana viene anche utilizzata per le malattie reumatiche infiammatorie come l'artrite.

Anche l'effetto contro i disturbi come nausea e vomito è stato scientificamente provato. Inoltre, si dice che la cannabis sia utile contro l'emicrania e che aiuti a prevenire l'epidemia di Alzheimer.

È anche noto che la cannabis dilata i tubi bronchiali e può migliorare la respirazione dei pazienti asmatici. Per questo, l'intossicante non deve essere fumato in associazione con il tabacco.

Effetto appetitoso
Inoltre, gli effetti calmanti della cannabis possono anche ridurre i tic spontanei e impulsivi dei pazienti con Tourette.

Gli studi hanno anche dimostrato che il principio attivo cannabidiolo può abbassare la pressione intraoculare, riducendo così il rischio di glaucoma.

L'effetto appetitoso della marijuana può anche essere utile perché le persone che combattono il cancro usando la chemioterapia e la radioterapia spesso soffrono di anoressia. La cannabis è stata utile anche a questi pazienti in passato.

L'AIDS ha anche un effetto positivo, nel corso del quale i malati tendono a perdere peso, non hanno appetito e soffrono di dolore e nausea.

Inoltre, la cannabis aiuta i pazienti con molte altre malattie, sebbene l'efficacia non sia stata ancora chiaramente dimostrata scientificamente in tutti i casi. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte


Video: Valeria, affetta fibromialgia: La cannabis mi ha salvato, non ho più emicranie e riesco a dormire (Novembre 2021).