Notizia

Anche al freddo: chi soffre di polmoni dovrebbe fare molte passeggiate all'aperto


Rafforzare il sistema immunitario: i pazienti polmonari dovrebbero anche fare passeggiate al freddo
Nell'attuale clima freddo, a pochissime persone piace uscire. Soprattutto i pazienti con malattie polmonari evitano le basse temperature perché i loro disturbi aumentano spesso. Tuttavia, si consiglia una passeggiata quotidiana per rafforzare il sistema immunitario.

Fai una passeggiata ogni giorno
Il tempo diventerà presto molto più mite, ma c'è ancora un freddo pungente in molte regioni. Tuttavia, le persone che soffrono di malattie polmonari come la BPCO o l'asma non devono prendersi cura della casa. Piuttosto, dovresti fare una passeggiata ogni giorno per rafforzare il tuo sistema immunitario. L'Associazione federale dei pneumologi (BdP) lo raccomanda sul portale Internet "Pneumologi in rete".

L'esercizio fisico è buono per i pazienti polmonari
La BPCO, chiamata anche polmone del fumatore, è una delle malattie più comuni in tutto il mondo. Secondo le stime della Lega respiratoria tedesca, circa 3-5 milioni di cittadini in questo paese ne risentiranno.

Secondo i medici, l'asma bronchiale colpisce circa il nove percento della popolazione tedesca adulta.

Gli esperti di salute generalmente consigliano ai pazienti con malattie polmonari di muoversi invece di prendersi cura, e lo sport polmonare aiuta anche i pazienti polmonari.

Reclami a basse temperature
Tuttavia, i pazienti polmonari spesso soffrono di un crescente disagio a basse temperature perché i bronchi si contraggono durante l'inalazione di aria fredda.

Tuttavia, questi sono già ristretti nei pazienti polmonari con asma o BPCO, ad esempio. Ciò può comportare un aumento dei disturbi come tosse e mancanza di respiro.

Tuttavia, ciò non significa che le persone colpite siano costrette a rimanere in casa solo quando fa freddo. "Piuttosto, una passeggiata quotidiana all'aria aperta sarebbe raccomandabile per rafforzare il sistema immunitario", ha spiegato il presidente del BdP, il dott. Andreas Hellmann.

Respirare attraverso un panno o una sciarpa
Al fine di evitare difficoltà respiratorie - specialmente se l'aria esterna non è solo fredda ma anche nebbiosa - i pazienti polmonari devono inspirare ed espirare con una sciarpa o un panno, per esempio.

"Questo riscalda e umidifica l'aria un po 'prima di inalare", ha spiegato il dott. Hellmann. “La nebbia e la maggiore umidità nell'aria possono diventare un problema se le mucose assorbono troppa acqua. Quindi le mucose si gonfiano e i bronchi si restringono di nuovo ", afferma il medico.

Secondo l'esperto, questo effetto può essere prevenuto inalando una soluzione salina perché il sale previene il gonfiore.

Ventilare regolarmente a casa
Dr. Hellmann consiglia agli asmatici di prendere uno spray broncodilatante per precauzione, poiché il passaggio da ambienti caldi a quelli esterni freddi può rendere più difficile la respirazione.

"Con un colpo di asma spray, questo può essere prevenuto molto prima di lasciare l'appartamento", ha detto l'esperto.

L'appartamento dovrebbe essere ventilato regolarmente "al fine di evitare l'aria di riscaldamento troppo secca, che può seccare la mucosa delle vie aeree e quindi portare a più tosse, ma anche a una difesa ridotta contro le infezioni", ha spiegato il dott. (anno Domini)

Informazioni sull'autore e sulla fonte



Video: The Uphill Battle- Ultimate Expedition: Tocllaraju (Novembre 2021).